pubblicità di uno Jaeger LeCoultre Duoplan

 

JAEGER LECOULTRE DUOPLAN STORIA

 

La Jaeger LeCoultre ha da sempre prestato molta attenzione agli orologi da donna, sia per quanto riguarda il meccanismo che la cura dell’estetica, e questo a partire addirittura dal 1880 quando venne creato il calibro 7HP che a quei tempi era il più piccolo esistente e che veniva montato all’interno di casse decorate con smalti e diamanti che di solito venivano portate intorno al collo.
Quindi non c’è da stupirsi che quando, durante il 1900, ci fu la nascita degli orologi da polso ( che al contrario di quello che si pensa è nato al polso delle donne e non degli uomini che per molto tempo hanno preferito utilizzare gli orologi da tasca! ) uno dei primi marchi a realizzarne uno fu proprio la Jaeger LeCoultre...a quei tempi l’orologio da polso venne inteso come l’integrazione di un orologio all’interno dei gioielli che venivano utilizzati per adornare il braccio ed è proprio in quest’ottica che il primo meccanismo creato per questi orologi aveva la corona di carica nascosta al di sotto della cassa proprio per non alterare in nessuno modo la forma del gioiello!
Fu così che la Jaeger LeCoultre introdusse, nel 1908, uno dei primi orologi da polso mai esistiti...questo orologio montava il calibro 6EB, un meccanismo di forma rettangolare con uno spessore di 1,5mm e lungo poco più di 1cm all’interno di una cassa Tonneau che incarnava perfettamente lo stile Art Decò dell’epoca.
E’ all’interno di questo contesto che, nel 1925, nasce il vero e proprio Jaeger LeCoultre Duoplan...il calibro di questo orologio è il 7BF che per la prima volta nella storia dell’orologeria riesce a far coesistere due caratteristiche fino ad allora nemiche, la miniaturizzazione e la precisione!
Questo importante meccanismo veniva montato all’interno di molte casse diverse fra loro, alcune decorate in oro, altre in diamanti e altre ancora con gli smalti ma tutte con la stessa caratteristica ovvero quella di avere un orologio ‘segreto’ al proprio interno...la corona era infatti nascosta sotto il fondello e il quadrante dell’orologio veniva quasi sempre coperto da un coperchio che poteva essere alzato quando c’era bisogno di consultarlo e che da chiuso lasciava apparire l’orologio come un bracciale di gioielleria!
Lo Jaeger LeCoultre Duoplan fu molto apprezzato fra le donne, specie all’interno dei circoli di avanguardia fra le due guerre nei quali sono presenti personaggi di spicco come Virginia Woolf, Annemarie Schwarzenbach e Simone du Beauvoir.
Nel 1929 all’interno del Duoplan venne introdotto il calibro 101 che ancora ai giorni nostri è il movimento per orologio da polso più piccolo esistente e che è stato negli anni molto apprezzato anche da grandi personaggi come, ad esempio, la regina Elisabetta II di Inghilterra che ne indossò uno il giorno della sua incoronazione nel 1953!

 

foto di uno Jaeger Duoplan

Jaeger LeCoultre Duoplan

 

foto del retro di uno Jaeger Duoplan

Jaeger LeCoultre Duoplan retro

 

foto del meccanismo di uno Jaeger Duoplan

Jaeger LeCoultre Duoplan meccanismo