Pubblicità di uno Jaeger Memovox

 

JAEGER LECOULTRE MEMOVOX STORIA

 

Nessuno sa dire per certo quando la prima sveglia da polso venne creata, il primo esemplare mai conosciuto è un orologio da donna creato nel 1876.
Questa sveglia da polso era sostanzialmente un bracciale in oro ornato con degli smalti e che aveva una sveglia silente integrata...quando la sveglia entrava in azione un pezzettino di metallo usciva dal bracciale ed andava ad urtare il polso della persona!
Questo oggetto particolare però non viene riconosciuto come il primo esemplare di orologio con sveglia integrata in quanto questo onore va alla Eterna che nel 1914 ne creò un esemplare...tuttavia questo orologio aveva una sveglia troppo silenziosa ed un meccanismo troppo poco preciso perchè potesse avere un certo successo.

Il successo degli orologi da polso con sveglia iniziò molto più avanti, più precisamente a partire dagli anni ’40 quando la Vulcain creò il suo modello Cricket che per la prima volta aveva un movimento abbastanza preciso ed una sveglia abbastanza rumorosa e che ebbe per questo un grande successo.

Reagendo al grande successo di questo modello la Jaeger LeCoultre decise di creare la propria ‘sveglia da polso’ nel 1949 elaborando il proprio calibro 489 e presentando questo nuovo modello alla fiera di Basilea nel 1951; ma fu solo nel 1953 che il Memovox venne introdotto ufficialmente nella produzione della Jaeger LeCoultre con il calibro 815 che costituiva il primo orologio automatico con sveglia integrata...nel 1959 poi venne introdotto anche il calibro 825 uguale a quello precedente ma con l’aggiunta della data!

Grazie a questi due calibri montati all’interno del loro Memovox la Jaeger LeCoultre ebbe 10 anni di successo, ma nel 1969 i meccanismi automatici con carica a martelletto iniziarono ad essere considerati obsoleti e per questo venne creato il calibro 916 con data e che aveva un rotore semisferico in grado di ricaricare l’orologio in entrambe la direzioni e che venne prodotto fino al 1983.

Nel 1989 la Jaeger LeCoultre creò il calibro 919 montato all’interno dei propri Grand Reveils, per la prima volta i Memovox non indicavano più solo l’ora e la data ma aveva addirittura un calendario perpetuo!

Oltre al calibro anche il suono prodotto dalla sveglia è cambiato nel corso della storia di questo modello, i primi Memovox infatti producevano un suono simile a quello di un martelletto che colpiva il fondello dell’orologio e che oltre a produrre un suono produceva anche delle vibrazioni contro il polso di chi lo indossava.
E’ solo con il calibro 919 che questo suono inizia ad assomigliare ad una suoneria e questo perchè all’interno di questo movimento il martelletto non colpisce più il fondello dell’orologio ma un mini gong la cui lega è tuttora un segreto della Jaeger LeCoultre!

 

foto di un LeCoultre Memovox

LeCoultre Memovox anni '40

 

foto di uno Jaeger Memovox

Jaeger LeCoultre Memovox anni '60

 

foto di uno Jaeger Memovox ore del mondo

Jaeger LeCoultre Memovox ore del mondo

 

foto del meccanismo di uno Jaeger Memovox

Movimento a carica manuale di un Memovox

 

meccanismo di uno Jaeger Memovox

Movimento automatico a martelletto di un Memovox