pubblicità di un Flagship

 

LONGINES FLAGSHIP STORIA

 

La linea Flagship della Longines era semplicemente il top di gamma degli orologi a carica manuale introdotti dal prestigioso marchio verso la fine degli anni ’50; tutti i primi modelli avevano al loro interno i calibri 30L o 30LS ( S sta per secondi centrali ) che era la versione ufficiale del cronometro da competizione 30Z.
All’inizio il Flagship era il corrispondente a carica manuale del Longines automatico per eccellenza, il Conquest, ma visto il suo grande successo nel 1960 questo importante marchio decise di introdurre anche una versione automatica equipaggiata dal calibro 34x proprio come il modello Admiral.
Questo modello esisteva sia in oro giallo 18kt che in acciaio inossidabile e aveva in rilievo sul fondello una medaglia con una bandiera a due toni in smalto blu.
Dopo il ’63 la Longines cercò di aumentare i profitti derivanti dalla vendita dell’allora molto popolare Flagship mettendoci all’interno dei movimenti più economici, al posto del meccanismo automatico 34x si trova il calibro 380 e il meccanismo a carica manuale calibro 30L/30LS venne sostituito con il 490.
Vennero introdotte anche versioni più economiche della cassa che prima era solo in acciaio o in oro massiccio e che dopo questo periodo invece divenne anche in oro placcato o laminato.

 

longines flagship automatico

Longines Flagship Automatico

 

movimento Longines calibro 340

Movimento automatico del Longines Flagship

 

foto di un Longines Flagship carica manuale

Longines Flagship a carica manuale

 

immagine di un meccanismo Longines cal. 30L

Movimento Longines calibro 30L